11 maggio 2015
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Pinterest
Ora 4Innovation lancia start up dalla vista lunga
L’azienda si chiama Ochai.com. Nome veneto, come uno dei tre fondatori. A lanciarli il progetto di uno studio legale milanese
Prendi tre amici trentenni milanesi, uno con esperienza in finanza, uno nella moda, l’altro nell’e-commerce, tutti e tre appassionati di occhiali, e il gioco è fatto. Nasce così Ochai.com, la prima start up dedicata alla progettazione, al disegno, alla produzione, alla distribuzione di occhiali, attraverso unicamente il canale on line. Ochai entra così a far parte della scuderia di 4Innovation , il programma dedicato alle start up più innovative promosso dallo Studio legale Trevisan & Cuonzo basato a Milano.

Occhiali
Il modello di business della nuova matricola Ochai, appreso oltre che sul campo attraverso la frequentazione di master in business administration negli Stati Uniti, Europa e Asia, è segnato anche dalle origini venete di uno dei fondatori: «Ochai» in dialetto veneto vuol dire occhiali. Ma soprattutto, in Veneto, in Cadore ha sede il principale distretto italiano dell’occhialeria, con migliaia di addetti in aziende e botteghe artigiane, che garantiscono alta qualità, a cui Ochai fa riferimento per la produzione di occhiali. I tre ragazzi, che per inciso portano anche loro gli occhiali e che sono totalmente focalizzati sul prodotto («Ci metteremo la faccia quando saremo sicuri di aver avuto successo», dicono i fondatori), hanno scommesso su una nuova esperienza d’acquisto (i prodotti sono distribuiti solo online e possono essere provati a casa) con ampi margini di crescita: secondo i dati Anfao (Associazione nazionale fabbricanti articoli ottici) l’Italia rappresenta il 5% del comparto globale. Le idee dei fondatori sono state sostenute da uno studio legale specializzato.

Il programma
«Abbiamo assistito Ochai fornendo consulenza nell’ambito della contrattualistica e della proprietà intellettuale - spiega l’avvocato Sasha Picciolo dello studio Trevisan & Cuonzo - Oggi il canale tecnologico e innovativo è diventato più accessibile: non è più monopolio delle grandi multinazionali, ma appartiene anche e soprattutto alle giovani avventure imprenditoriali che si affacciano su una scena economica. Noi vogliamo essere al fianco di queste pmi e start up, gemme di innovazione, che saranno l’imprenditoria italiana di successo di domani». «Quello che ancora manca a molte delle piccole e medie imprese made in Italy - spiega Gabriel Cuonzo, titolare dello studio Trevisan & Cuonzo che ha avviato il progetto 4Innovation - è la qualità di marchi, brevetti e know how, ma soprattutto il capitale finanziario adeguato a garantire uno sviluppo costante a queste aziende. Il progetto 4Innovation è una scommessa sulle loro capacità: lo scopo è far emergere e valorizzare i business più meritevoli, guidando i loro ideatori attraverso il quadro normativo di riferimento, predisponendo gli strumenti contrattuali più adeguati, approntando un’efficacie tutela della proprietà intellettuale e suggerendo strategie commerciali vincenti».

Le altre start up
Dal 2013 ad oggi il progetto 4Innovation ha fornito consulenza a circa 20 start up e nei prossimi mesi saranno lanciati altri due progetti social a testimonianza che il settore è in grande fermento. L’iniziativa è indirizzata a quattro macro aree dell’innovazione italiana, che vanno dalla ricerca tecnologica a quella farmaceutica, dalla valorizzazione del territorio a quella del patrimonio artistico e culturale. Ciascuna di queste aree può contare su un team di professionisti specializzati, che si interfacciano con tutti coloro che ne fanno richiesta tramite il sito e la finestra interattiva help-line 4Innovation, fornendo un primo orientamento gratuito su questioni generali di diritto societario e proprietà intellettuale.
Autore
Testata
 
 
RIMANIAMO IN CONTATTO
Iscriviti alla nostra newsletter per essere il primo a conoscere le nostre novità!
 
 
ochai  © 2015 Gio&Gio Srl P.IVA 08639070963 tutti di diritti riservati.
Top